«Oh, but this is wonderful». Questi apprezzamenti sono gentili, e anche giusti credo; ma per noi il paese non era né bello né brutto, era il nostro paese. Ci piaceva, ma non ci veniva in mente di dire che fosse bello.
— Luigi Meneghello, Libera Nos a Malo

LUOGHI DA VISITARE IN VENETO 

Il Veneto dei veneti è così: un po' dimesso, un po' insicuro, un po' impegnato e un po' inconsapevole. 

Abbiamo le Dolomiti che il mondo ci invidia, ci sono le colline, la pianura, le città murate coi castelli, i fiumi e i laghi. Abbiamo Asolo e la sua storia, abbiamo la laguna di Venezia e le tante isole, abbiamo il Polesine, così solo e malinconico. 

I campi d'estate se ne stanno caldi e silenziosi, le Ville rimangono maestose e fiere, Venezia è uno scrigno dai mille volti. Nelle malghe il latte è caldo e sa di erba e il burro è così buono. L'Arena a Verona è arte e musica, danza e lirica; la natura si scopre in bicicletta alle Sorgenti del Sile, lungo la Valsugana, sul Montello e sull'Ostiglia, nei Colli Euganei. Lo shopping si fa in centro, a Padova e a Treviso o nei nuovi grandi outlet un po' finti vicino alle autostrade.

Alle Terme di Abano e Montegrotto l'acqua rilassa e i fanghi curano, nelle fiere e nelle aziende si produce, si lavora e si vende in tutto il mondo. 

Non c'è primavera senza asparago e non c'è inverno senza radicchio, non c'è paese senza Chiesa e non c'è bar senza la grappa. Ci sono leggende, segreti, castelli, dame e cavalieri, pittori e artisti del Rinascimento. Ci sono capolavori di architettura contemporanea e zone residenziali tutte uguali, i boschi e le spiagge, le Colline del Prosecco e i ceramisti sconosciuti.

Allora, che ve ne pare? Venite a conoscere il Veneto, vi sta aspettando.

GUARDA TUTTI GLI ITINERARI: